Vorremmo poterci non credere ma le temperature che giocano al ribasso non danno scampo, l’inverno è alle porte! E con lui anche la nostra pelle secca e grigia. D’inverno infatti cambiano molti fattori esterni che rendono indispensabile cambiare il modo in cui curiamo la nostra pelle. Questi fattori sono:

  1. il freddo
  2. lo smog
  3. l’aria secca causata dai caloriferi
  4. assenza di esposizione al sole

Cosa fare? Il primo passo è sicuramente pulire bene la pelle, ma con delicatezza. Si può utilizzare latte detergente, burro struccante, crema detergente o un vero e proprio olio naturale da rimuovere poi con un comunissimo panno in microfibra. Con l’arrivo del freddo però può essere che l’utilizzo del panno in microfibra  irriti o secchi la pelle. Si può perciò passare dall’olio naturale a detergenti che si sciacquano semplicemente con acqua – come per esempio il latte detergente all’olio di oliva bio e acqua termale, con utilizzo del panno in microfibra a giorni alterni o ogni 2 giorni. Si può infine concludere il processo applicando del tonico idratante disarrossante al pantenolo ed estratto d’oliva o un tonico astringente a base di estratti vegetali di salvia e tiglio, indicato per pelli grasse, sia oleose che asfittiche.

ESFOLIAZIONE

L’esfoliazione d’inverno è più utile che mai! La pelle d’estate ha un ricambio più veloce dovuto al caldo e al sole ma nella stagione fredda va in letargo, diventando opaca e grigia, va quindi esfoliata con delicatezza. Usando il panno di microfibra si fa già una buona microesfoliazione continua, ma non sarebbe male uno scrub delicato una volta ogni 15 giorni con olio naturale e farina di mandorle ed un trattamento con maschera al fango termale, indispensabile per una periodica pulizia del viso.

IDRATAZIONE

Non esiste periodo migliore dell’inverno per idratare profondamente, motivo per cui bisogna considerare l’eventualità di cambiare la propria crema o preferibilmente di utilizzarne 2 diverse da alternare.

Una crema leggera e idratante all’olio d’oliva ed acqua termale va usata per esempio nella previsione di applicare un fondotinta cremoso, ed una crema più corposa e nutriente all’olio di argan va utilizzata quando fa freddo e si decide di uscire senza trucco. Il trucco d’inverno è fondamentale perché fa da barriera allo smog e protegge la pelle dalla disidratazione, ma è altrettanto importante che venga rimosso per bene la sera. Tuttavia è consigliabile anche l’applicazione di una crema notte supernutriente al burro di karité e acqua termale, che idrata e nutre la pelle lentamente durante le ore della notte.

Ad ogni modo, però, la cosa più importante da ricordare è che bisogna riuscire a trovare un equilibrio adatto alla propria pelle e riuscire a mantenerlo con costanza sino all’arrivo della nuova stagione.

Per maggiori info non esitare a contattarci!