Hai mai sentito parlare di artrosi?

 

Sicuramente sì, anche se hai ancora meno di 60 anni! E questo perché l’artrosi è un processo degenerativo delle articolazioni che inizia asintomatico o con leggere forme di indolenzimento a partire dai 30 anni e che esplode nella sua forma invalidante e dolorosa normalmente dai 60 anni.  Di componente ereditaria –  più diffusa nelle donne – l’artrosi è il risultato del progressivo assottigliamento della cartilagine, quel cuscinetto fra osso ed osso nelle articolazioni che ha il compito di evitare gli attriti ed il logoramento dell’articolazione stessa. L’artrosi è una malattia dalla quale non si guarisce. Diventando compagna di vita di chi ne soffre, ciò che si può fare è cercare di arginarla per migliorare la qualità di vita e limitare al massimo il dolore. È fondamentale, però, continuare a mobilizzare l’articolazione artrosica, altrimenti la funzionalità si riduce fino all’immobilizzazione.

Cosa c’entra la fangobalneoterapia con l’artrosi?

 

La fangobalneoterapia è una cura termale estremamente utile al trattamento di questa patologia mediante l’effetto termico di una applicazione di fango direttamente sulla superficie corporea. I fanghi consistono in una mescolanza di un’acqua minerale di sorgente con materia prevalentemente inorganica (argilla), scarso materiale organico (humus, ovvero complessi colloidali derivati dalla degradazione di vegetali) e microrganismi (alghe termofile). Vengono applicati dopo un periodo di maturazione in vasche che permette loro di acquisire specifiche caratteristiche tra cui l’elevata capacità termica, l’elevata capacità di idratazione, l’adesività e la plasticità.

Quali i benefici della cura termale?

 

I benefici che si possono trarre da questa cura termale di fronte alle più comuni forme di artrosi, che colpiscono cervicale, schiena e lombalgia, spalla, anca, mani, ginocchio e piede, sono la stimolazione alla produzione del “cortisone” naturale con effetto antinfiammatorio, la stimolazione alla produzione di endorfine che aiutano a sopportare meglio il dolore, la stimolazione alla produzione di cartilagine (dimostrato da studi recenti) e la stimolazione del sistema immunitario grazie allo stress termico indotto dalla fangatura.

 

Cosa aspetti? Vieni a scoprire le potenzialità delle nostre cure termali personalmente, e consulta qui l’elenco di cure in convenzione di cui puoi usufruire rivolgendoti al tuo medico di base!